Ultime Notizie
Box sotto Ultime Notizie
Santo Rosario on line
Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email per essere informato sulle novità della nostra Comunità:
Registra Cancella
Box sotto Ultime Notizie
Versione Stampabile

21 Febbraio 2021 – I Domenica di Quaresima (Anno B)

sabato 20 febbraio 2021
21 Febbraio 2021 – I Domenica di Quaresima (Anno B) “Le tentazioni di Gesù: la grande prova prima della missione”

Dal vangelo secondo Marco
In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano. Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
(Mc 1,12-15)


Subito dopo la consacrazione avvenuta col Battesimo, i quaranta giorni trascorsi di Gesù nel deserto rappresentano l’iniziazione al suo compito di salvatore. Un periodo di prova, e un periodo in cui, proprio attraverso le prove si definisce l’essenza della sua missione.
Subito dopo comincerà l’annuncio del Regno.
Ma in che cosa consistesse il Regno lo si intuisce proprio dalle tentazioni che Gesù ha sostenuto e vinto nel deserto.
In ciò il Vangelo di Marco è più laconico. E bisogna rifarsi agli altri due sinottici per avvertire che il Regno di Dio è alcunché d’assai diverso dal dominio sul mondo, dalla promessa del pane terreno, dalla pura realizzazione dei valori mondani, ancorché nobili. E nemmeno prevede un nuovo assetto della società, al modo di quelli ipotizzati dagli ideologi, ma consiste in una disposizione permanente del cuore degli uomini, destinata a transpenetrare il mondo e i suoi valori, e ad introdurre nella città terrena tensioni che, senza negarle, travalicano le mere attese temporali e le corredano d’una direzione e d’una finalità, vi stabiliscono metri di giudizio e di riferimento che trascendono le mere misure umane.
Ma, proprio a questa luce, in tema di tentazioni, non va sottaciuta la principale tentazione del cristiano, quella del dualismo: di separare, cioè, con un taglio netto, come ha fatto in certe epoche, la città terrena dalla città celeste, quando il campo della sua testimonianza, lo spazio che egli è tenuto a transpenetrare del Regno di Dio è qui, nella città terrena.
Non per nulla, dopo i giorni del deserto, Gesù tornò a compiere la sua opera nel mondo.